Azioni per la ripartenza Tribunale

Visione strategica per i grandi contenitori

L’ingiustificata soppressione, nei fatti e nei numeri, della Procura e del Tribunale di Vigevano e il loro trasferimento presso il Tribunale di Pavia, è ancora una ferita aperta.

La battaglia è ancora in corso e l’emergenza Covid, con la necessità di limitare gli assembramenti specialmente nei luoghi chiusi, potrebbe offrire una nuova possibilità di rimettere mano ad una riforma della geografia giudiziaria che, abolendo il tribunale di Vigevano, si è rivelata fin qui assolutamente fallimentare.

È importante mettere in atto tutti gli sforzi possibili per riottenere il Tribunale a Vigevano, con l’obiettivo fondamentale di definire tempi certi.
Dobbiamo batterci con determinazione, come fatto fino ad ora, ma bisogna anche valutare la possibilità che Roma affossi definitivamente ogni possibilità di riottenere quanto ci è stato ingiustamente tolto. Nel caso dovesse verificarsi questa sciagurata eventualità, è necessario immediatamente prevedere un riutilizzo pubblico della struttura che appartiene al Comune (ad esempio sede decentrata per corsi universitari), così da essere pronti a riaccendere la luce in un’area strategica del nostro centro storico.

Restiamo in contatto

Andrea Ceffa Sindaco